ESERCIZIO Digital Morphology 2103DM

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #8807 Rispondi
    Corbella Marco
    Amministratore del forum

    Apertura 05/08/2021
    Il campione proviene da una paziente di 64 anni che presenta un aumento della conta linfocitaria.
    A basso ingrandimento è possibile distinguere numerosi globuli bianchi atipici, in apparenza relativamente monomorfici e di verosimile natura linfoide. Si può notare l’assenza di neutrofili maturi e, a maggior ingrandimento, le piastrine risultano ridotte. Anche i globuli rossi presentano delle anomalie, con presenza di alcuni poichilociti e cellule contratte. Nel complesso, queste caratteristiche devono far pensare ad un disordine severo con frequenti cellule atipiche, e ad un midollo infiltrato e soppresso. Sulla base dell’emocromo e del coinvolgimento di più linee cellulari può essere preso in considerazione un quadro di leucemia acuta linfoblastica; tuttavia, le cellule in questo preparato appaiono piccole, con una cromatina nucleare apparentemente matura, condensata e ben definita ed un nucleolo poco visibile. Il citoplasma è scarso e relativamente basofilo. Questi dettagli, nel complesso, suggeriscono un disordine linfoproliferativo maturo. Il più comune disordine di questo tipo è la leucemia linfatica cronica: la presenza di cellule apparentemente mature, la loro numerosità ed il riscontro di ombre nucleari possono supportare questa diagnosi. Tuttavia, le ombre nucleari non costituiscono una caratteristica esclusiva della LLC, ed il grado molto marcato di neutropenia e trombocitopenia risulta essere poco comune per questa patologia. Nel preparato sono presenti anche altre caratteristiche inusuali. Le cellule appaiono di dimensioni molto variabili. Il nucleo in alcune di esse appare tondeggiante, mentre in altre indentato o clivato ed in qualche caso il nucleolo è ben visibile. Tuttavia, il nucleo convoluto è la caratteristica più frequente, e talvolta presenta lobi apparentemente sovrapposti. Inoltre, il citoplasma scarso e fortemente basofilo è poco probabile in un quadro di LLC.
    Riassumendo, il presente esercizio mostra un disordine linfoproliferativo associato a citopenia e caratteristiche morfologiche inusuali. La diagnosi era di T-PLL (leucemia prolinfocitica a cellule T, più consistente con la variante a piccole cellule). Il caso era stato presentato per la prima volta alcuni anni fa come parte dello schema EQA per gli strisci di sangue periferico; in quell’occasione la diagnosi riportata dalla maggioranza dei partecipanti era stata di LLC. Successivamente, lo stesso preparato è stato utilizzato anche come uno dei primi casi dello schema DM ed anche in questa occasione la maggioranza aveva riportato una diagnosi di LLC. Si è quindi deciso di riproporre nuovamente il campione, con l’auspicio di osservare un miglioramento nel numero dei partecipanti che avrebbe riconosciuto correttamente questo quadro, per il quale una valutazione urgente è indispensabile. Le risposte sono state molto soddisfacenti, dato che quasi tutti i partecipanti (non tutti esperti morfologi) che hanno inserito i commenti hanno anche formulato una diagnosi. Le caratteristiche maggiormente selezionate sono state trombocitopenia, neutropenia e linfocitosi, ma anche le anomalie nucleari sono state riportate da un buon numero di partecipanti. È importante sottolineare come l’86% dei partecipanti abbia correttamente segnalato la necessità di una valutazione urgente.
    In casi di questo tipo non è possibile fare una diagnosi precisa esclusivamente sulla base delle caratteristiche morfologiche, ed il presente esercizio si è rivelato sicuramente una sfida. Circa il 59% dei partecipanti ha suggerito una neoplasia delle cellule T (LAL-T, Sezary o LPL-T), e questo costituisce un dato positivo. Il 37% ha suggerito una patologia delle cellule B ed il linfoma mantellare è stato più frequentemente indicato rispetto alla LLC.
    Il seguente link può essere d’aiuto nella valutazione morfologica delle cellule linfoidi mature:
    haematologyetc.co.uk/Mature_lymphoid_cell_morphology

     

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
Rispondi a: ESERCIZIO Digital Morphology 2103DM
Le tue informazioni: