ESERCIZIO 21ABOT2

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #8638 Rispondi
    Corbella Marco
    Amministratore del forum

    Apertura 19/04/2021 Chiusura 4/05/2021
    Il paziente 2 e il paziente 3 furono preparati dallo stesso pool. La maggior parte dei laboratori che utilizzano la tecnica standard ha registrato titoli identici per i Pazienti 2 e 3; 54/68 (79.4%) per la DRT standard e 61/72 (84.7%) per la IAT standard. Dei laboratori che hanno registrato risultati non identici, tutti hanno registrato la differenza di una diluizione tra il Paziente 2 e 3 per le tecniche DRT standard e/o IAT standard.
    Per tutti i risultati di tipizzazione A1, il “risultato atteso” mostrato è il risultato di consenso. Venticinque laboratori hanno registrato il paziente Y come A1 positivo o A1 non determinato e ventisette laboratori hanno registrato il paziente Z A1 positivo o A1 non determinato. E’ possibile che i Pazienti Y e Z siano di fenotipo A intermedio (AINT). La tipizzazione A1- La tipizzazione A1 non è attualmente sottoposta a valutazione.
    Ottenere il risultato corretto per la tipizzazione A1 è importante quando viene selezionato un donatore A1 negativo per un trapianto di rene ABO non corrispondente per ridurre al minimo il rischio di rigetto associato all’incompatibilità ABO. Quando si esamina un donatore in questa situazione ci sono dei rischi associati a dei risultati falsi positivi e falsi negativi. Un risultato falso negativo potrebbe aumentare il rischio di rigetto a causa di incompatibilità ABO. Un risultato falso positivo presenta un rischio minore ma comunque significativo che un organo potenzialmente adatto non venga utilizzato per il trapianto, provocando un ritardo per il previsto ricevente.

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
Rispondi a: ESERCIZIO 21ABOT2
Le tue informazioni: