Diagnostica oncoematologica molecolare – Download

MANUALE UTILIZZATORI UK NEQAS LI

CALENDARIO ESERCIZI UK NEQAS LI

MODULO PER SUPPORTO PRESTAZIONE NON SODDISFACENTE”– Prof Bruno Brando

NEWSLETTER “UK NEQAS LI – Aggiornamento programma EQA/PT UK NEQAS LI Ig/TCR Clonality Status”– Prof Bruno Brando

NEWSLETTER “UK NEQAS LI – COVID 19 and Brexit Update”– Prof Bruno Brando

NEWSLETTER “Indicazioni programmi UK NEQAS LI per la diagnostica oncoematologica citofluorimetrica e molecolare”– Prof Bruno Brando

NEWSLETTER “Indicazioni programmi UK NEQAS LI per la diagnostica oncoematologica molecolare”– Prof Bruno Brando

NEWSLETTER “Considerazioni sull’eterna diatriba Controllo di Qualità Interlaboratorio (VEQ) ed External Quality Assessment/Proficiency Testing nella diagnostica immunologica ed oncoematologica”– Prof Bruno Brando

ARTICOLO “Monitoraggio molecolare della Leucemia Mieloide Cronica” – Prof Bruno Brando
Recente articolo dello staff UK NEQAS LI (Dr. Cross) circa una estensiva review sulla metodologia di monitoraggio molecolare della Leucemia Mieloide Cronica.
Cross_Molecular Monitoring CML_2015

ARTICOLO “L’identificazione qualitativa della mutazione BCR/ABL ed il suo monitoraggio quantitativo” – Prof Bruno Brando
L’identificazione qualitativa della mutazione BCR/ABL ed il suo monitoraggio quantitativo in corso di trattamento con inibitori della Tirosino-Kinasi sono oggi tests di fondamentale importanza per i pazienti con Leucemia Mieloide Cronica Philadelphia-positivi. Le più recenti raccomandazioni tecniche indicano la necessità di amplificare e/o identificare almeno 10.000 copie del gene ABL1, per poter ottenere la sensibilità necessaria a misurare e validare i livelli di BCR/ABL nell’uso clinico. La variabilità interlaboratori pesa ancora fortemente nella generazione di risultati affidabili delle analisi di BCR/ABL.
UK NEQAS BCR ABL1 Quantitation Programme Impact of UK Guidelines for BCR ABL1 Transcripts Quantitation

ARTICOLO “L’identificazione della mutazione JAK-2 V617F e la sua valutazione quantitativa” – Prof Bruno Brando
L’identificazione della mutazione JAK-2 V617F e la sua valutazione quantitativa (Allele Burden) sono oggi tests di fondamentale importanza per i pazienti con malattie Mieloproliferative Croniche Philadelphia-negative. Le più recenti raccomandazioni tecniche indicano che ad una valutazione quantitativa del JAK-2 superiore all’ 1% deve essere dato un significato sicuramente patologico e che pertanto i tests di laboratorio per l’analisi della mutazione JAK-2 devono avere almeno una sensibilità dell’1% per evitare letture falsamente negative. La variabilità interlaboratori pesa ancora fortemente nella generazione di risultati affidabili delle analisi della mutazione JAK-2 V617F, con la stima che circa il 10% dei centri non riesce ancora a identificare mutazioni del JAK-2 con un Allele Burden inferiore al 5%.
JAK2 V617F False Negative Rate in the UK NEQAS LI Programme

ARTICOLO “Aggiornamento linee-guida per la misura dei trascritti di BCR-ABL1 nella Leucemia Mieloide Cronica” – Prof Bruno Brando
Pubblicazione documento – Clinical Molecular Genetics Society Inglese, che riporta in modo estensivo le più aggiornate linee-guida per la misura dei trascritti di BCR-ABL1 nella Leucemia Mieloide Cronica.
Linee-guida per la misura dei trascritti di BCR-ABL1 nella Leucemia Mieloide Cronica